Coaching e autonomia

Craig: Quello a cui sono più interessato qui è ottenere le cose che nessuno sentirà se non ne parliamo. Hai fatto un commento, non nel podcast, prima hai fatto un commento su un’idea per uno scambio di coaching, e sei davvero appassionato di parlare di tecniche di coaching, e cercando di far lavorare insieme gli allenatori su … I don voglio mettere le parole in bocca Dammi la tua idea sul coaching, e dimmi qualcosa di più su ciò che stai pensando.

Sebastien: Sì. Una cosa mi ha sconvolto, ora abbiamo sempre più coach, abbiamo certificato e tutto il resto. Ma anche, abbiamo diverse sensibilità e idee per il coaching. E penso, perché il parkour è diventato sempre più democratico, penso che sarebbe bello avere … Il mio sogno è che sarebbe bello avere qualcosa in cui le persone si incontrano e ci scambiamo. Parliamo tanto di questioni politiche, ma per me è come se fossi un esploratore, quindi voglio trovare la causa della mia ignoranza e voglio imparare con gli altri. Il coaching è buono, ma il parkour insegna un certo modo che non è tradizionale. Ti ho parlato del riscaldamento tradizionale, che faccio un riscaldamento non tradizionale.

Craig: Giusto.

Sebastien: E per me è lo stesso con il coaching. Perché seguiamo tutti gli allenamenti che ci sono, e perché non facciamo a modo nostro? E questo è qualcosa che può essere insegnato insieme.

Craig: Sì, non stai dicendo di buttare tutto fuori, stai dicendo che dovremmo stare insieme e discuterne. Come, abbiamo fatto una scelta consapevole?

Sebastien: Sì, possiamo portare gli ospiti, e le persone insegneranno e parleranno della conoscenza della fisiologia e di tutto. Ma appunto, porterò ad esempio il concetto di autonomia. Ad esempio, quando iniziamo? Chi ci insegna tutto? Siamo stati ispirati, ma chi ci insegna a fare qualcosa? Nessuno. Diventa organico, è diventato ora molto sofisticato e più avanzato, perché le persone hanno conoscenze da ogni parte, è diventato qualcosa.

Craig: Giusto.

Sebastien: Ed è un po ‘organico. Ma l’autonomia. Come per esempio nello sport, tutti sono legati al loro allenatore. E sempre guardando, okay, va bene? Le mie mosse sono buone? Nel parkour, non lo stiamo facendo. Devi capire cosa stai facendo, da solo. Un uccello non ha un allenatore. È come questo è. È una credenza.