Qualunque cosa accada nel mezzo.

Shirley:
Penso, mi piace moltissimo Tyler, figlio mio. Qualunque cosa voglia fare, ovviamente lo sosterremo. Che si tratti di calcio, che adora, di arrampicare, di ballare o di cantare, qualunque cosa voglia fare.

Shirley:
Molto quando era piccolo, è stato esposto al parkour, penso di aver iniziato il parkour quando aveva due anni? Sì, quindi aveva circa due anni. Quindi era stato esposto al parkour per molto tempo.

Shirley:
Ma non lo vedeva come parkour, era solo movimento. Quindi sarebbe stato nel parco giochi e forse avrebbe pedalato in bici fino alla parete per arrampicarsi, arrampicarsi sulla piccola parete per arrampicarsi, saltare attraverso un piccolo parapetto. Si è appena trasferito.

Shirley:
Quindi penso che manterremo quella mentalità con Indy. Il movimento è movimento, giusto? Quindi, qualunque cosa voglia fare, può fare, se non vuole fare il parkour. Lo farà naturalmente, perché è normale anche per quello.

Continue Reading…

antincendio

Chris:
Quindi sì, era assolutamente il mio sogno d’infanzia. Era una delle tante cose che mi piacerebbe fare, che mi piacerebbe fare, che amo provare, essere un gatto e avere nove vite e poi provarci l’un l’altro in un modo diverso.

Craig:
Ops. Ripeti.

Chris:
Sì, penso che sia un pompiere è una di quelle cose che è un sogno d’infanzia che molte persone hanno. Penso che cosa c’è di più nel diventare un pompiere? Penso che ci siano molte cose dietro le quinte.

Chris:
In termini di, sai che accadono cose brutte alle persone nelle grandi città, le persone vengono colpite dalle macchine, le persone si tolgono la vita, ci sono incendi, ci sono incidenti, ci sono molte persone cattive là fuori, molte persone buone fuori lì. Quindi le cose accadono.

Continue Reading…

Riunisci tutto

Shirley:
Penso che l’abbiamo affrontato con Tyler. Perché aveva, sì, due anni, un’età molto simile a quella di Indy ora. Quindi è cresciuto vedendo che facevo i pull-up e i push-up a casa tre volte alla settimana quando era sempre giovane. Quindi è cresciuto vedendomi fare pull-up, muscle-up.

Craig:
Movimento umano normale, giusto.

Shirley:
Anche quando aveva sette anni, era tipo “Stai facendo pull up o chin up o muscle up?” È molto normale per lui. Andavamo al parco con lui e forse non avevo molto tempo, quindi forse stavo appendendo un ramo tra lui giocando o facendo dei salti mentre lo spingevo sull’altalena o altro. Quindi ora, avendo tredici anni, pensa solo che siamo …

Continue Reading…

Tempo per me stesso

Shirley:
Penso che abbiamo bisogno di molti sforzi per assicurarci di avere tempo l’uno per l’altro. C’è uno di noi in famiglia. Tempo per noi stessi di allenarci, solo cercando di trovare quell’equilibrio. Penso che sia sempre mutevole e tu abbia sempre un bambino piccolo.

Shirley:
Quindi soprattutto con Chris che lavora, quattro giorni dopo, quattro giorni liberi. Quindi lavoro tre giorni a settimana. Tutti sono felici e tutto funziona bene. E come ho già detto, stiamo ancora cercando di allenarci per noi stessi e allenandoci in modo efficace. Prima lo avevo.

Continue Reading…

Tre parole per descrivere la tua pratica

Craig:
Naturalmente, l’ultima domanda, tre parole per descrivere la tua pratica.

Shirley:
Direi che la mia pratica è coerente, giocosa e adattiva.

Chris:
Sono davvero contento che tu sia stato il primo, Shirley, a darmi più tempo per pensare. Penso che se dovessi scegliere tre parole, stavo già pensando a cosa faccio e come mi alleno, quel genere di cose. Ma penso che sia la parte meno importante. Quindi, se dovessi scegliere tre parole, probabilmente sarebbe perché, come e quando.