Psicotecnologie

Rafe:
Questa è la probabilità di quel percorso. Oppure posso provare a prendermi cura di me stesso e seguire ciò che è veramente significativo per me, e posso ricostruire il mio corpo e diventare sano. E poi forse potrei ottenere qualcosa da questo sport per il resto della mia vita. Quindi, è quello che ho fatto.

Rafe:
Non ricordo quando mi sono imbattuto in questo, ma ho sentito anni fa alcuni dire che in alpinismo dicono che non è ciò che l’uomo fa alla montagna. È ciò che la montagna fa all’uomo. E questa è stata l’idea chiave che ha iniziato a generare davvero attorno alla mia pratica. Se il parkour non riguarda il fatto che io salti oltre o che io non stia vincendo una competizione, riguarda il modo in cui mi trasforma. Bene, come posso farlo funzionare nel miglior modo possibile?

Craig:
Qual è la versione ottimale di quella pratica, giusto? Che aspetto ha?

Rafe:
Che aspetto ha?

Craig:
Penso che parte del vantaggio di sentirti parlare di cose come una, non voglio dire una lunga stringa. Quindi, quando registriamo queste interviste con gli ospiti, parte di ciò che sto facendo, gran parte di ciò che stiamo facendo, è creare uno spazio in cui puoi essere visto nella tua luce migliore. Quindi, puoi eseguire e giocare in modo figurato con i tuoi argomenti ed è chiaro. Ho ascoltato abbastanza del tuo materiale che so che hai un grande concetto generale per quello di cui stai parlando. Quindi, stai chiarendo tirando fuori singoli pezzi e me li stai presentando qui in un ordine intenzionale.

Craig:
E capisco come alcuni ospiti sentono di essere “Oh mio Dio, sono stato proprio come parlare, parlare e parlare, e non mi sembra di essere intervistato”. E il mio punto è che, no, farti scompattare con passione è davvero fondamentale, perché fa capire alle persone chi sei e da dove vieni e cosa significano le tue idee, non solo quali sono le tue idee. La risposta breve è se vuoi sapere cosa ha da dire Rafe, dovresti andare a leggere tutti i libri di antropologia nella biblioteca e poi andare a giocare. Il viaggio è il punto.

Craig:
Ma penso che le persone debbano vedere il risultato del viaggio e poi sentire davvero una persona raccontare una parte o tutta la loro storia per farti capire perché il viaggio era necessario. E non ricordo se lo abbiamo toccato durante la registrazione o nella discussione precedente, ma penso che stessimo parlando della necessità del viaggio.

Rafe:
Si.

Craig:
Che forse non esiste una scorciatoia. Forse se alla fine avessi attraversato un bosco in una cosa erroneamente sconclusionata, avrei potuto dire “Resta a sinistra”. Questa è una cosa utile. E questo è un tema molto comune nelle arti marziali. Trova un buon insegnante e ti mostreranno la strada, ma non faranno davvero il lavoro per te. Quindi sto pensando. Volevo sapere perché mi piace trovare da asporto, ma mi piacerebbe sapere se c’è qualcosa che pensi che la gente possa fare per aiutare a costruire i dispersi, e dimentico il termine esatto, ma il …

Rafe:
Psicotecnologie.

Craig:
Psicotecnologie. E mi chiedo se c’è qualcosa che puoi dire alle persone come, okay, se quello che stai ascoltando ti fa pensare “Potrei mancare qualcosa”, dove vai? Ho letto una grande storia su come si fa a demolire un fienile, e ci sono due modi per farlo. Un modo è quello di prendere una mazza e andare a colpire e ti esaurirai rapidamente. Un altro modo di fare è ottenere un piede di porco e iniziare a staccare le assi una per una, e puoi andare e andare e andare. Ma il problema è che devi capire dove mettere il piede di porco per staccare la prima tavola. Una volta che hai ottenuto il primo, allora ci entri davvero. E mi chiedo solo questo genere di cose. Dove le persone mettono un piede di porco per sbucciarsi nel primo pezzo di quelle tecnologie?

Rafe:
Si si. Quindi, forse risponderò a quello più tardi.

Craig:
E come ho detto prima, vai dove vuoi. [Diafonia 00:44:16]

Rafe:
Quindi, quello che volevo dire è questo … Immagino che dove volevo andare dopo che hai realizzato che la tua pratica di movimento esiste per trasformarti come essere umano, è una specie di grande sfida, perché ora hai guardarlo in modo molto, molto diverso.

Craig:
Sì.

Rafe:
Destra? Ora non stai chiedendo “Come posso migliorare con questo salto?” Stai chiedendo “Questo salto mi rende un essere umano migliore?”

Craig:
Destra.

Rafe:
“Posso migliorare in che modo quel salto mi rende un essere umano migliore? Il salto è lo strumento migliore per me in questa fase della mia vita?”

Craig:
Sì.

Rafe:
E così, quello che abbiamo cercato di fare è, ancora una volta, prendere quella cornice evolutiva che abbiamo. Guarda l’ambito delle pratiche che le persone potrebbero assumere. E come ho detto all’inizio, c’è una serie infinita di pratiche. E non sto affermando che le pratiche che definiamo siano definitive o l’unico modo per intraprendere questo percorso verso la montagna. Ma da una prospettiva evolutiva, penso che ci sia qualcosa di veramente vitale nello sviluppo di una relazione incarnata con il tuo ambiente. Destra? Diventa incorporato nell’ambiente. E il parkour è un processo che lo fa.

Rafe:
E penso che ci debba essere qualcosa che deve succedere nell’interazione con altri corpi umani. Devi avere fiducia nel muoversi con un essere umano. Devi avere fiducia in questo. Devi essere in grado di manipolare le cose e muoverle con le mani. E poi, devi essere in grado di prenderti cura del tuo corpo e renderlo sano.

Rafe:
E poi l’ultimo pezzo che è un po ‘quello che abbiamo installato per ultimo, e quello che è stato il più difficile per me, è la consapevolezza. Destra? Ho fatto parkour per 14 anni, credo, e penso di aver meditato per quasi tutto il tempo. Faccio parkour di solito almeno nove ore alla settimana. Destra? Questa è probabilmente la mia media è dalle nove alle 12 ore settimanali negli ultimi 14 anni. E posso misurare i miei progressi, come il boom, sono migliorato. È stato bello. Ed è molto divertente. Destra? È stato divertente dall’inizio. Ma la meditazione era come se non avessi idea se questo mi sta aiutando. È davvero difficile da fare.

Craig:
Destra.

Rafe:
Lo farò per alcuni mesi e poi mi fermerò per periodi di tempo prolungati. E solo di recente ha iniziato a percepire dividendi molto specifici. Destra? Ho l’IBS e ho fatto una meditazione in cui … Sindrome dell’intestino irritabile. Quindi, ho fatto una meditazione in cui ho meditato sul rallentamento della peristalsi nell’intestino, e in realtà ha funzionato. Destra? Sono stato in grado di ridurre notevolmente i miei sintomi di IBS solo dalla meditazione.

Rafe:
E vedo che inizia a farsi vedere in chi sono con mia moglie e in chi sono con i miei figli e in chi sono con le persone intorno a me. È come la mia capacità di essere meno reattivo, di essere più presente, di essere in uno spazio di somma positiva con le persone. In particolare proprio ora sto facendo molta meditazione Metta, che è amorevole meditazione di gentilezza. Quindi, il mantra che mi è stato dato, che ho imparato dal mio amico Mark Walsh, è che io stia bene, che io sia in pace, che io possa amare ed essere amato. E così, potresti semplicemente dirlo, ma devi davvero provare a incarnarlo.

Craig:
Destra.

Rafe:
Destra? Quindi, quando penso di stare bene, chiedo cosa significherebbe per me stare bene.

Craig:
Oggi giusto.

Rafe:
Destra? Quindi, proprio come adesso, è come se fossi pieno di energia. Destra? Posso superare un po ‘della fatica che sto vivendo.

Craig:
A proposito, quando hai iniziato eri tipo “Non so quanto sarò forte.” Non solo hai cambiato la postura del tuo intero corpo, ma ti sei mosso molto forte. Questo è sempre ciò che accade con gli ospiti.

Rafe:
Quindi si E poi è come cosa significa essere in pace per me? Quando penso all’amore, posso essere amorevole? È come quali sono gli esempi che sono reali nella mia vita? Ho una figlia di due anni in questo momento, quasi di due. Quindi, è come quel momento in cui viene a salutarmi quando non mi vede da un po ‘e sta solo sorridendo. È come se potessi incarnare qualcosa in più per le persone intorno a me? Posso dare loro quel senso di essere profondamente visti e profondamente curati? E vedi solo l’impatto che ha sulle persone e vedi che è significativo. Quindi lo facciamo.

Rafe:
E così, sono arrivato a identificare all’interno di Evolve Move Play ciò che penso come tre assi di pratica che ti consentono in modo ottimale di utilizzare questi insiemi di psicotecnologie per impegnarti in un’auto-trasformazione positiva. E un asse sta scegliendo un insieme di pratiche, un ambito di pratiche. Destra? Quindi, l’ho già predisposto, ma esiste una pratica di consapevolezza del corpo, della salute e della pratica di integrità, una pratica da corpo a ambiente. Destra? Parkour in natura per me. Pratiche del corpo e degli oggetti. Quindi, mi destreggio e gioco a palla e faccio oscillare un bastone

Meet the team: Craig

I spent years looking for inspiration, and eventually decided to create a community where I could find it. I talk a lot about the signal-to-noise ratio on the Internet and in social media; I wanted a community where it was all signal and no noise.

~ Craig — Project creator and voice of the podcast

Read more about the Movers Mindset Community…