Tre parole per descrivere la tua pratica

Craig: Grazie per averlo condiviso. E, naturalmente, l’ultima domanda, tre parole per descrivere la tua pratica.

Amos: direi per me, le esperienze che si limitano ad andare oltre il resto della mia esperienza con parkour sono quei giorni in cui non c’è alcuna pressione per andare a lavorare su qualche progetto, non stai cercando di filmare nulla, non sei cercando di insegnare qualche gruppo. Sta solo uscendo con i tuoi amici, è una bella giornata, forse il sole sta tramontando, c’è una bella brezza. E stai ridendo, e provi solo cose che non hai mai fatto prima, e ti dà un senso di empowerment e livellamento. Ma allo stesso tempo, sei stupido a riguardo. Non c’è solo pressione, ed è solo il puro piacere di muovere il proprio corpo e sfidare la propria mente.

Amos: E quindi penso alla mia vasta esperienza di parkour, se dicessi tre parole che catturerebbero la mia esperienza parkour ideale, sarebbe la passione, l’amore e le risate.

Craig: Grazie mille, Amos. È stato un piacere.

Amos: Sì, amico. È stato un piacere.

What is the Movers Mindset community?

The Movers Mindset community is a high-fidelity, curated space for the free exchange of ideas. In social media, you are the product which is being monetized. The community is funded entirely and directly by you so there’s no incentive for us to mess it up by catering to advertisers. The incentive is for us to cater to you.

In the Movers Mindset community we publish curated content related to Parkour, Art du Déplacement, free-running, and movement practices in general; From links to cool movement videos, to scholarly work on kineseology and everything in-between. We publish podcast show notes that enable members to get the most out of each episode, and we help the entire community cultivate excellent discussions about all of those things.

Learn more about joining the Movers Mindset community!